Ripristinare le alterazioni psicofisiche

alter

L’ebrezza che danno droghe, alcool e psicofarmaci non ha eguali. Uno crede di star meglio, vedi i Vip (e non solo): allegri, vestiti alla moda, ville, auto, ecc., ma come sono messi dentro? Molti di loro sono a pezzi e non c’è da stupirsi se poi si suicidano. Evidentemente, nonostante tutto, non sono felici.

E per raggiungere questa effimera felicità, alterano il proprio stato psico-fisico con droghe legali o illegali che siano. Oggi come oggi andare dallo psichiatra è quasi una cosa normale.

Io penso che un’adeguata informazione sul funzionamento psico-fisico aiuterebbe molte persone. Per quanto mi riguarda, le miglior droghe che conosco sono i cibi naturali: frutta e verdura, cibi crudi. Non c’è niente di migliore.
Questi cibi emettono vibrazioni elevate, molto compatibili con quelle che emette un essere umano in buona salute, vedi Cibi VIVI.

Le sostanze dopanti?(1) Possono benissimo essere sostituite dai potenti enzimi.

Le proteine animali “legano”, me ne accorgo quando mi alleno, sento i muscoli meno sciolti, meno elastici; è invece tutta un’altra storia quando assumo cibi crudi o quando faccio un po’ di digiuno.

Tutte queste esperienze e deduzioni aprono la porta a nuovi orizzonti: ma cosa si vuole raggiungere veramente? Come sarebbe se il corpo fosse veramente libero da tossine ed alimentato da “vero” carburante? Mah…io credo che corpo-mente-spirito diverrebbero un tutt’uno, un insieme sinergico, una spinta globale verso l’alto, una potente “macchina terrestre” che difficilmente può essere fermata.

Ma c’è una cosa che bisogna sempre tenere a mente: TU, la consapevolezza, sei superiore a qualsiasi cosa, il recupero di sé stessi è la miglior cosa che tu possa mai fare in questa vita.

(1)Sostanze dopanti: sostanze o pratiche mediche a scopo non terapeutico, ma finalizzato al miglioramento dell’efficienza psico-fisica durante una prestazione sportiva, sia agonistica sia non agonistica, da parte di un atleta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante