Fiducia e responsabilità

L’argomento fiducia è una faccenda piuttosto seria. Non tutti danno fiducia e non tutti la sanno rispettare, una volta ricevuta.


FIDUCIA: sentimento di sicurezza, tranquillità, speranza e simile, che deriva dal confidare in qualcuno o in qualcosa.


TRADIRE: venire meno alla fiducia ricevuta da qualcuno, agli obblighi morali o ai doveri nei suoi confronti.

Questo significa che quando qualcuno ti da fiducia, te ne devi prendere responsabilità e non è un giochetto da ragazzi.

La fiducia è una cosa MOLTO seria: i sentimenti, le preoccupazioni, la reputazione, la dignità e si può dire, la vita stessa, ti vengono affidati perché sei ritenuto all’altezza e degno di prenderti questa responsabilità.

RESPONSABILITÀ: la condizione di dover rendere conto di atti, avvenimenti e situazioni in cui si ha una parte, un ruolo determinante. Consapevolezza delle conseguenze dei propri comportamenti e modo di agire che ne deriva.

Quindi, se ti viene data fiducia, tu ne sei coinvolto e ne devi rendere conto a colui che te l’ha data. Ciò può essere fatto semplicemente non rivelando a nessuno le confidenze ricevute, oppure svolgere l’incarico affidato, in pratica, la tua responsabilità è quella di soddisfare le aspettative di colui che ti ha dato fiducia.

Come si può vedere, fiducia e responsabilità vanno a braccetto.

Non è detto comunque che uno si debba prendere la responsabilità di tutto l’universo, uno può anche rifiutare la fiducia che gli viene data e anche questo è un riconoscere le proprie potenzialità che in ogni caso saranno accettate senza perdere la propria stima e dignità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante