Cosa mangiare?

mangiare

Beh, ma allora cosa bisogna mangiare veramente? È la vita “moderna” che te lo dice.

Basta informarsi un attimo per rendersi conto che il cibo occidentale è contraffatto, cioè: artefatto, manipolato in un qualche modo per rientrare nei parametri di legge e digestivi.

Di base si mangiano solo che porcherie.

Ma per qualcuno, ciò che importa sono le statistiche: purché si guadagni.

Che importa se poi la gente si ammala, “tanto ci sono i farmaci che curano”…altro business anche qui.

Informiamoci!

La tecnologia moderna ci permette di guardare video e vedere come vengono “costruite” le porcherie che vediamo sugli scaffali.

La mia idea è che bisogna rimanere nel naturale. Può andar bene fare qualche “sgarro” ogni tanto, ma il punto di vista da tenere è che se vogliamo salvaguardare al meglio la salute, bisogna rimanere sul naturale.

I cibi creati dal sole sono puri, incontaminati, ci pensano le stagioni a farli crescere, l’acqua li nutre ed il ciclo si ripresenta puntualmente la stagione successiva…tutto segue una sequenza naturale sin da quando esiste il mondo.
Perché non ci dovremmo nutrire con ciò che offre la natura? Lo fanno anche gli animali e non si ammalano mai. Il mondo non è stato creato per essere alterato, ma per rimanere così. L’evoluzione costruttiva è una cosa, la distruzione egoista e lucrosa è un’altra.

Non è necessario creare “fabbriche di morte legalmente autorizzate”, consigli di amministrazione, business, azioni in borsa, sempre e solo per guadagno…solo l’uomo degradato pensa solo a queste cose, quand’è che avrà mai un briciolo di illuminazione?

Ma l’uomo non si sta ancora rendendo conto che sta uccidendo anche se stesso e forse non lo capirà mai. È talmente intrappolato e schiavo di una società senza scrupoli che per lui tutto ciò è del tutto normale.

La sua parola d’ordine è: statistiche che salgono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante